Questo nuovo anno ha portato una bella novità per questo piccolo blog: Taste & More Magazine! CHE EMOZIONE! Eeeeee...ho deciso di cominciare subito con una ricetta facente parte della mia infanzia e che mi fa davvero molto piacere condividere con voi: la pizza al formaggio di Pasqua. I genitori di mio padre erano umbri e da tradizione il periodo pasquale arricchiva le tavole con tante cose buone, e tra queste c'era la pizza al formaggio che veniva consumata insieme a formaggi e salumi e addirittura mangiata per colazione la mattina di Pasqua. Mia nonna, quando mio padre era piccolo, preparava i suoi lievitati e li andava a cuocere nel forno del paese. Mi raccontano che faceva un panettone e una pizza buonissimi. Mi hanno anche raccontanto che lei, Pierina, preferiva abbondare di pecorino, perchè rendeva la pizza più saporita e si sposava bene con il pepe contenuto all'interno dell'impasto. Io per par condicio ho utilizzato dosi uguali di parmigiano e pecorino.
Sono altresì contenta del risultato, che non avrei mai creduto di ottenere prima di cimentarmi nella  preparazione! E invece la consistenza mi è piaciuta moltissimo, compatta ma morbida che si scioglie in bocca. Il formaggio e il pepe si sentono benissimo! Quando ci si scontra con un colosso come mia nonna su certe ricette si ha quasi paura a replicarle. Le ricette dei nonni hanno sempre quel sapore antico, che pare difficile da ottenere. Sicuramente certi sapori portano con sè anche i ricordi di quei momenti passati insieme, quindi è anche normale che le nostre mani non possano lavorare esattamente come quelle sapienti ed esperte delle nonne; ma i sapori talvolta possono davvero rievocare i ricordi. E' questo il grande potere della cucina e della nostra tradizione, che vorrei non si perdesse mai.  
Nonna, assaggiando questa pizza al formaggio mi diresti che sono brava e mi sorrideresti con quella tua dolcezza che ti ha sempre contraddistinto; poi  mi accarezzeresti le dita affusolate e mi diresti che avrei dovuto fare piano con delle mani belle come le mie.


PIZZA DI PASQUA AL FORMAGGIO

con provola dolce e salame al vino rosso


per due stampi da 18 cm di diametro

Ingredienti per due pizze da 700 grammi circa l’una
500 g di farina 0
250 g di latte fresco intero di qualità
150 g di buon parmigiano grattugiato
150 g di buon pecorino grattugiato
100 g di burro morbido (pomata)
80 g di provola dolce ridotta a cubetti (*)
80 g di salame al vino rosso ridotto a cubetti (**)
50 g di strutto
7 g di sale
6 g circa di lievito di birra (max 10 g)
5 g di pepe
4 uova


(*) al posto della provola dolce potete utilizzare anche quella piccante, ma ricordatevi di dosarvi di conseguenza col pepe.
(**) potete utilizzare un’altra tipologia di salame o sostituirlo con dei cubetti di prosciutto cotto.


Preparazione
Unite il pepe allo strutto e mescolate bene i due ingredienti, otterrete una pasta scura aromatica. Conservatela in frigo fino a poco prima del suo utilizzo. Mescolate insieme parmigiano e pecorino.  In una ciotola capiente fate sciogliere il lievito nel latte, unite metà dose di farina e impastate insieme gli ingredienti. Se utilizzate la planetaria impastate per circa 3 minuti a bassa velocità. Coprite e lasciate a riposare per 1 ora circa a temperatura ambiente poi mettete in frigo per 6-8 ore.
Togliete l’impasto dal frigo, dovrebbe essere raddoppiato, lasciatelo riposare un altro po’ a temperatura ambiente poi aggiungete gli altri ingredienti uno a uno tranne la provola e il salame, lasciando amalgamare il precedente prima di aggiungere il successivo. Unite quindi le uova, il sale, lo strutto al pepe, il burro morbido a fiocchetti, la farina e da ultimo i formaggi grattugiati. L’impasto sarà ancora un po’ morbido, ribaltatelo su una spianatoia infarinata e con l’aiuto di pochissima farina cercate di asciugarlo e di spezzarlo in due parti. Unite la provola e il salame a cubetti, distribuendoli bene all’interno dell’impasto. Rimpallate e ponete negli stampi imburrati e infarinati. Lasciate riposare per 30 minuti circa. Lucidate con 1 tuorlo d’uovo e mettere a lievitare coperto in un luogo caldo lontano dagli spifferi fino a raddoppio. Infornare a forno statico per 30-40 minuti. Fate raffreddare prima di servirlo. 

Taste&More Magazine marzo - aprile 2017 n°25

 

Vi lascio il link diretto per sfogliare la rivista. Sono davvero orgogliosa di aver cominciato questa nuova esperienza ma soprattutto di aver principiato con l''uscita di un numero ricco di idee e di immagini bellissime! Si nota l'impegno di tutte e la sinergia che ci sta dentro!
SFOGLIATE IL NUMERO e sbizzarritevi con carciofi, torte dei ricordi, lievitati pasquali, e poi non vi dico altro perchè sennò vi rovino la sorpresa!

Se volete sfogliare il numero direttamente da ISSUU cliccate qui. E non dimenticate di condividere se vi è piaciuta la rivista, accompagnate sempre la condivisione con l'hashtag #tasteandmoremagazine !

Grazie di cuore!!





Posta un commento

Powered by Blogger.