Questa volta niente ricetta. Questo post vuole essere di augurio, di buone feste, a tutti i miei lettori. Ma anche a chi passa di qui ogni tanto o scopre questo spazio per la prima volta.
Mi piace moltissimo la vigilia di Natale, perché la sera è come se il tempo fuori si fermasse e tutta la vita si concentrasse dentro le case. I negozi chiudono, gli amici si salutano e si fanno gli auguri, la gente rincasa magari carica degli ultimi regali, mentre qualcuno in cucina è tutto preso nella preparazione della cena della vigilia. I bambini aspettano di poter scartare i propri regali e magari insieme a mamma preparano il piatto di biscotti da lasciare a Babbo Natale. Io, a dire la verità lasciavo spesso la cotoletta fritta o qualcosa di simile, perché in realtà Babbo Natale era mio fratello che rincasava dopo una sera fuori con gli amici. Ma io non lo sapevo e per me era sempre una sorpresa vedere che BN aveva spolverato tutto e riposto il piatto nell'acquaio.
Mi godo quindi questo momento di calma e relax (io non cucino a questo giro) in attesa di iniziare il tour de force che da questa sera finirà dopodomani, per il mio 31simo compleanno.  Accendo tutte le lucine presenti in casa e la mia candela alle spezie natalizie. Di tanto in tanto agito la mia palla di vetro (che adoro) e metto su qualche canzone di sottofondo.
Quest'anno penso di aver fatto un bel passo in avanti, sono arrivata fin qui e, come per magia, mi sono scrollata di dosso tutti i pensieri negativi, tutti gli impegni che dovrò affrontare dopo le feste, mi sento leggera e sorridente. E spero che tutti possano prendere questi giorni come un pretesto per arrabbiarsi meno, pensare più positivamente, spostare la lente sulle cose belle della vita e alleggerirsi dal peso del "materiale".  La felicità è una questione soprattutto mentale, ricerchiamola nelle piccole cose e nei grandi sentimenti che accompagnano la vita: amore, amicizia, famiglia. Troviamo tempo per noi stessi ma anche per le persone care; pensiamo in grande senza rincorrere obiettivi materiali o che non possono donare più felicità di quella che si ha già.  Abbracciate le persone a cui volete bene.

5 commenti

  1. Ti invidio per come vedi e vivi il tuo Natale...... per me purtroppo è stato tutto il contrario. Comunque ho gioito di quello che ho letto e ti auguro buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anonimo, io cerco di vivere il Natale al meglio, nonostante tutto. Per me è stato un anno faticoso e continua a esserlo, ma voglio evitare il più possibile che il mio stato d'animo possa far male alle persone care. Io non conosco la tua storia e mi dispiace se non hai passato un buon natale. Spero di rileggerti in chiave più positiva. :-)

      Elimina
  2. Sono in ritardo per gli auguri di Natale, ma ti auguro di passare un buon 2017!

    RispondiElimina
  3. Grande Francy! Continua così! non appena il lavoro me lo consente, metterò le mani in pasta per uno dei tuoi dolcini "scaldanimo", come li definisco io!
    A U G U R I per tutto! ManuFrosini ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Manu! E' un piacere sentirti! Grazie mille! Ti mando un bacione e un augurio di un buon 2017! Che possa portarti tante altre gioie!
      Un abbraccio

      Elimina

Powered by Blogger.