Dovrei trascorrere più fine settimana come questo appena passato: nessuna sveglia impostata, cucina ricca e rilassata, passeggiate nel verde con reflex a seguito e chiacchiere a due. 
Il week-end per me è il vero momento di ristoro e cerco sempre di spenderlo nel migliore dei modi, dedicandomi a ciò che più mi piace e mi fa stare bene. Mi rendo conto che non sempre è possibile, che spesso il sabato è utilizzato per colmare la mancanza di tempo dei cinque giorni precedenti, ma bisognerebbe sforzarsi di lasciare più spazio allo svago vero e proprio. 
Io bilancio le giornate in ufficio con le passeggiate, le gite in compagnia o le giornate in tuta chiusa in casa quando piove. Bilancio i pranzi fuori e le cene express con la pasta fatta in casa e un arrosto in forno. Bilancio la colazione coi cereali con una ciambella allo yogurt o una crostata stracolma di confettura. Bilancio i tacchi di tutti i giorni con le pantofole o le scarpe da ginnastica.Abbiamo bisogno di questo, di diversi pesi per bilanciare la nostra vita. 
Questo fine settimana i miei contrappesi sono stati un risotto, l'arrosto di carne con le patate, una lunga camminata nel verde e un bel film sul divano insieme a lui. Io di tutto questo vi lascio giusto il risotto ai porri e zucca con rosmarino e nocciole e qualche scorcio della mia passeggiata. 


La zucca è un'altra mia grande passione in cucina: la adoro nei primi piatti, ma anche arrostita e servita su una fetta di pane col l'olio, o più semplicemente sottoforma di polpette o di muffins dolci. La adoro altresì accostata al rosmarino o alla salvia fritta. Per non parlare del suo colore, così in sintonia con la stagione!
Quando ho per le mani una zucca le idee non mancano mai.  E a dire il vero ho già in mente la prossima ricetta (che spero davvero di riuscire a immortalare per metterla qui) ma devo  aspettare il prossimo fine settimana prima di avere un po' di tempo da dedicare alla cucina!
Nel frattempo godetevi questo risotto, che rispecchia un po' quello che sono in cucina: semplicità e praticità.

RISOTTO PORRO E ZUCCA

con rosmarino e nocciole

Ingredienti: 
200 gr di riso carnaroli 
1 piccolo porro 
400 gr di polpa di zucca tagliata a cubetti
1 cucchiaio di nocciole tostate e tritate finemente 
1 rametto di rosmarino tritato finemente (solo gli aghi) 
brodo vegetale q.b 
formaggio semistagionato a piacere, oppure ricotta salata oppure gorgonzola piccante 
olio evo 
sale e pepe q.b.
Procedimento:
In una casseruola fate rosolare per qualche minuto il porro tagliato a rondelle insieme a un po' di olio. Fate attenzione a non bruciarlo. Unite la zucca a cubetti e un pizzco di rismarino tritato. Fate cuocere dolcemente fino a quando gli ingredienti si saranno ammorbiditi. Aggiustate di sale e pepe. A questo punto potete sceglere se frullare il composto per renderlo cremoso o lasciarlo così com'è. Unite il riso e rimestolate per qualche minuto stando attenti che non si attacchi. Unite un ramaiolo di brodo vegetale (o dell'acqua calda) e lasciate cuocere in base ai tempi richiesti dal tipo di riso mescolando sempre con l'ausilio di un mestolo di legno e aggungendo altro brodo (o acqua) via via che il risotto si asciuga e diventa cremoso. A fine cottura aggiungete qualche cubetto di formaggio e lasciate che il calore li sciolga. Servite nei piatti condendo ciascuna porzione con una spolverata di polvere di rosmarino e nocciole tritate.

2 commenti

  1. Hai ragione...perfettamente. Bisognerebbe bilanciare sempre stress e riposo, impegni e tempo a perdere, pieni e vuoti che rimangano volutamente vuoti.
    Le tue foto e il tuo risotto incarnano perfettamente tutto questo.
    Ti auguro mille di queste domeniche così e di tutta la loro morbida lentezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Debora. Io nelle foto ci vedo sempre mille difetti, non sai che chiacchiere con Laura su questo argomento! Quindi ricevere il tuo complimento mi fa davvero molto piacere! Ognuno dovrebbe trovare i propri giusti pesi, così da sorridere di più e affrontare meglio tutto il resto.
      Un bacione Debora.
      A presto (prima o poi ci incontreremo, che dici?)

      Elimina

Powered by Blogger.