Un altro anno è passato, ho compiuto trent'anni e mi aspetto molto dai prossimi 366 giorni. 
A gennaio parto sempre con una lista bella lunga di buoni propositi e piccoli progetti personali. Nella maggior parte dei casi riesco sempre a mantenerli, altri sono ancora in attesa di realizzazione, quindi vuol dire che devo cambiare qualcosa nel mio piano di azione. Anche se non sempre dipende da noi.
E' anche vero che alcuni sono progetti importanti, tipo trovare una casa adatta a esigenze future. Solo a pensarci mi sale l'ansia. Ecco, l'ansia: uno dei propositi che mi faccio ogni gennaio è quello di tenerla a bada il più possibile. Dopo anni ho capito che non è possibile combatterla, ma conviverci sì. Una volta presa consapevolezza di quello che si è si riesce ad affrontarla e a non lasciare che prenda il sopravvento.  Quando arriva cerco di ignorarla facendo altro. Infatti, ci sono altri buoni propositi in grado di aiutarmi: leggere di più, allenarmi sempre dalle tre alle quattro volte a settimana, riuscire a fare un pane perfetto ad alta idratazione, fare il pan brioche (che non ho mai fatto), selezionare le proprie amicizie e coltivarle il più possibile, visitare più borghi e paesini d'Italia possibili e documentare le gite con foto ricordo, trovare ogni giorno almeno un motivo per cui sorridere.
Poi ci sarebbe smettere di fumare di nascosto quando mi prende l'ansia, comprare un agenda e usarla non solo per i primi tre mesi ma per tutti e dodici, sforzarmi di essere più ordinata. Ma su questi punti ho più difficoltà, ma ho deciso che ci proverò, a partire da dopo befana ormai. Ho praticamente già rimandato.
crema di carote


Mentre medito sui miei buoni propositi per il nuovo anno vi lascio una ricetta veloce, sana, leggera, in grado di depurarci un po' dopo le abbuffate delle feste.
Potete sostituire metà delle carote con la zucca o con le lenticchie rosse, io ho usato un buon curry chemi è stato portato dal Marocco, ma anche la curcuma può andar bene.   

 Ingredienti: 
500g di carote già pulite (al netto degli scarti)
1 patata
1 cipolla bianca
olio evo q.b.
sale q.b.
pepe q.b. 
curry o curcuma in polvere (per me due cucchiaini)
semi per panificati  con anche nocciole schiacciate

Procedimento:
In una casseruola scaldate l'olio e fate appena imbiondire la cipolla tagliata finemente. Fate attenzione a non bruciarla.  Aggiungete le carote tagliate a cubetti (o grattugiate) e la patata, anch'essa tagliata in piccoli pezzi. Lasciate insaporire per qualche minuto mescolando spesso con un mestolo di legno. 
Coprite con l'acqua e portate dolcemente a ebollizione. Calcolare una trentina di minuti da quando l'acqua comincia a bollire, salate e pepate. Quando le verdure saranno cotte frullatele con il frullatore a immersione fino a ottenere una crema morbida. Se troppo acquosa fate cuocere ancora un po'. Aggiustate di sapore aggiungendo il curry (dose a vs piacimento).
In una padella antiaderente fate tostare i semi misti per panificati e le nocciole schiacciate, senza bruciarli. Adagiateli sopra  la crema e servite con un giro d'olio. 

1 commento

  1. Quoto molti dei tuoi propositi, tipo cercare di essere più ordinata e cercare di portare a termine un'agenda e non abbandonarla dopo i primi due mesi!!!Dai quest'anno magari ce la facciamo :))))
    Mi piace un sacco la tua zuppa, anch'io molto spesso ne faccio una simile. Buon anno, Chiara

    RispondiElimina

Powered by Blogger.