I fiori di zucca si possono raccogliere sia dalla zucca che dalle zucchine. Quest'ultimi sono quelli più diffusi e sono caratterizzati da petali più appuntiti e aranciati. Sceglieteli sempre un po' aperti e turgidi.
Se dovete riempirli, come in questo caso,  sciacquateli sempre bene sotto l'acqua corrente e tamponateli delicatamente con carta assorbente stando attenti a non romperli. Il peduncolo deve rimanere intatto, tagliate giusto le foglioline appuntite ai lati. Con l'aiuto delle forbici o a mano togliete il pistillo interno, il fiore si romperà leggermente da una parte, va bene, ma state attenti a non romperlo da altre parti altrimenti sarà difficile riempirlo.
A questo punto siamo  pronti per preparare il ripieno. Queste le dosi:

Ingredienti per 10 fiori circa:
200g di ricotta
100g di mascarpone
1 uovo per il ripieno
2 uova per l'esterno
parmigiano
timo
basilico
noce moscata
sale, pepe qb.
olio evo q.b.
pangrattato tritato fine
pomodorini freschi



Lavate e pulite i fiori di zucca come spiegato sopra. In una ciotola mescolate bene la ricotta (sgocciolata bene) con il mascarpone. Aggiungete l'uovo e una buona dose di parmigiano grattugiato. Dovrete ottenere un composto non troppo liquido. Se fosse troppo morbido aggiungete un pizzico di farina. Condite con timo, noce moscata, sale e pepe. Con l'aiuto una tasca da pasticciere riempite i fiori fino a metà o poco più. Chiudeteli avvolgendo le punte, se volete fissateli con un po' di spago (facoltativo). Ripassate i fiori nelle uova sbattute e poi nel pangrattato. Per quanto io prediliga il pangrattato tritato grossolanamente, sopratutto per le impanature da frittura, in questo caso utilizzatene uno più fine. Rosolate i fiori in padella per pochi minuti su tutti i lati. In un'altra padella saltate dei pomodorini tagliati a metà o a cubetti, salate, pepate e drogate con un po' di basilico e timo. Servite i fiori nei piatti e aggiungeteci il pomodoro appena fatto. Un giro d'olio per completare.
  



Powered by Blogger.