Di preciso non so dare un nome a questa ricetta perché è stata del tutto improvvisata, ma il risultato è decisamente soddisfacente . Sono partita da una ricetta dei tea bread trovata in un libro e da lì mi sono lasciata ispirare. Ho escluso l’uvetta e aggiunto le mandorle, le gocce di cioccolato e le spezie, modificato un po’ le dosi e i tempi di cottura. Ho utilizzato il tè Earl Grey (ma si possono utilizzare anche altre tipologie di  tè, tipo jasmine, sencha, darjeeling etc.). Buonissimi da soli o inzuppati nel caffè o latte! La cosa importante è farli tostare bene in forno, altrimenti non si otterrà la croccantezza che è la sua caratteristica principe.




Ingredienti:
450g di farina 00
300 ml di tè Earl Grey aromatizzato al Bergamotto
230g di zucchero di canna
1 bustina di lievito per dolci
1 uovo
1 cucchiaino colmo di spezie (cannella, zenzero, noce moscata e pepe nero)
100g di mandorle sgusciate
gocce di cioccolato a piacimento

Sbattete energicamente l’uovo con lo zucchero di canna, dopodiché unite il tè(1) e successivamente tutte le polveri. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un impasto denso quasi appiccicoso (per aiutarvi sporcatevi le mani di farina). Infine aggiungete le mandorle intere e le gocce di cioccolato.
Versate il composto in uno stampo rettangolare ricoperto con della carta da forno. Infornate a 180° per circa 30 minuti. Sfornate, dovrete ottenere un impasto simile al pane. Tagliate il rettangolo in cubetti (come nella foto) e infornateli nuovamente per circa un quarto d’ora (o più) per farli biscottare. Serviteli freddi.

      (1)  Ricordate che, per ottenere un buon tè, non bisogna mai far bollire l’acqua altrimenti quando andrete ad aggiungere le foglie di tè queste perderanno parte del loro aroma per via della temperatura troppo elevata.

Posta un commento

Powered by Blogger.